L’Agenzia 4.0 per la Casa 4.0

0
74

Tour virtuali e immersivi per scegliere, qualità dello stile di vita, domotica e app per gestire gli spazi comuni.

È in una agenzia digitale che si può scegliere una nuova casa. Le scrivanie 4.0 sono grandi schermi sui quali scegliere la planimetria della propria futura casa; con un click ci si può posizionare nel piano prescelto, si può anche visualizzare il panorama di cui si godrà dal terrazzo.

Un modo nuovo di scegliere e comprare l’abitazione. Supportati dalla visualizzazione dell’intero complesso e degli interni delle case dall’ultima evoluzione della tecnologia di virtual reality, particolarmente immersiva.

A Milano e Roma i nuovi trend dell’abitare

Nascono complessi nuovi nei quali tema sempre più rilevante è il servizio fornito dal digitale, soprattutto a Milano e Roma, dove le App permettono ai proprietari di gestire spazi comuni sempre più ampi. Dalla prenotazione del terrazzo condominiale per una festa, alla ricerca di un servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria, il condominio 4.0 viene gestito attraverso modalità digitali e concierge “tecnologici”. All’interno degli appartamenti la domotica evoluta permette di gestire luci e musica semplicemente con la propria voce.

La domotica entrata nel quotidiano permette di impostare un insieme di funzioni che da sole si attivano, come i movimenti delle tapparelle, riscaldamento e aria condizionata, l’allarme.

La novità di maggiore portata, oltre alle stanze per il coworking e a quelle per fare giocare i bambini, è la presenza quasi obbligata nelle ultime progettazioni di delivery room, con spazi refrigerati, dove il concierge conserva i pacchi degli acquisti fatti online e la spesa. L’esplosione degli affitti brevi, per turismo o per necessità di studio e lavoro limitate a un arco temporale ben definito, ha indirizzato l’offerta verso superfici ridotte e un uso modulare e funzionale degli spazi abitativi.

A Milano lo sviluppo immobiliare Washington building disegnato da DFA partners trasforma l’ex edificio che ospitava la fabbrica Borletti con palestra, Spa e piscina e locale lounge per i condomini: gli spazi per i cocktail e per gli incontri di lavoro. Nella Central tower, in largo

Corsia dei servi la terrazza con vista Duomo si presta a incontri di lavoro. Nei Giardini d’Inverno, edificio innovativo con serre e giardini temperati per i diversi appartamenti, un’App dedicata ai condomini permette di gestire le amenities e la piscina in quota che si può prenotare per feste private. Anche qui la stanza storage garantisce di custodire la spesa fatta online.

A Roma nella realizzazione di Porta dei Leoni di Dea Capital si prevede proprio un apposito spazio per il deposito della spesa e dello shopping online, oltre allo spazio per le ricariche delle macchine elettriche e ampi spazi comuni. Stessa qualità dei servizi, compresa la sala cinema, per la torre Eurosky a Roma: a disposizione 24 ore su 24, il servizio di portineria gestisce la corrispondenza e la conservazione la spesa in appositi spazi frigo personalizzati.

I residenti hanno accesso alla palestra più alta d’Italia: uno spazio panoramico al 22esimo piano, con le migliori attrezzature e una facciata interamente vetrata. La qualità di vita nasce anche dai momenti di relax: la SPA al 23esimo piano, riservata ai residenti, è dotata di doccia emozionale, bagno turco e sauna con vista sulla città. Un cinema privato da 12 posti, costruito secondo i migliori standard di comfort e di acustica. La possibilità di organizzare feste o eventi nella lounge riservata ai condomini, con l’area bar per organizzare il catering.

Nel complesso di Monticello, realizzato da realizzato da Europa Risorse e Benson Elliott e oggi commercializzato da Savills tramite Beliving, ci sono ville con piscine al piano terra, roof top da prenotare per feste private, area fitness interna, servizi di conciergerie e un team dedicato per i lavori di riparazione e di idraulica compresi nelle spese condominiali.

Domotica: la casa intelligente hi-tech 4.0

La domotica semplifica la vita domestica, consentendo di gestire in maniera intelligente tutti gli impianti nell’ottica della smart home. Sempre più fruibili e richiesti, gli impianti domotici aumentano il valore dell’abitazione sul mercato e contribuiscono a potenziarne il carattere ecologico.

La domotica è il cervello della nostra abitazione, una sorta di intelligenza cibernetica che solo pochi anni fa poteva essere scenario per film o racconti di fantascienza. Adesso è realtà: con un telecomando o lo stesso smartphone programmo l’accensione dei caloriferi e del condizionatore, controllo gli spazi interni con l’utilizzo di telecamere, alzo o abbasso le serrande, inserisco il sistema di sicurezza, vedo che cosa c’è dentro il frigo da remoto senza più bisogno di fare la lista della spesa, programmo l’impianto di irrigazione e se piove lo disattivo anche da lontano, controllo le luci e se ho abitudini che più o meno si ripetono posso creare scenari fissi, da programmare in base all’agenda del giorno.

I sistemi tecnologici possono aiutare a semplificare e ottimizzare i tempi, oltre che a migliorare i costi di gestione e lo sfruttamento delle risorse energetiche. Con un solo sistema potrete tenere sotto controllo i consumi energetici, la temperatura e rendere gli spazi più sicuri.

Quali sono le ultime soluzioni hi-tech in questo campo? Vi sono “ecosistemi intelligenti” in cui tutti i dispositivi sono connessi a 360° e si possono facilmente monitorare in qualsiasi momento, programmando e automatizzando le varie funzioni. E’ per esempio possibile controllare il riscaldamento, il raffrescamento, l’illuminazione, gli impianti elettrici o impostare un determinato scenario per il risveglio o la chiusura automatica delle tapparelle in caso di Il termostato intelligente permette il semplice controllo dei sistemi di riscaldamento, raffrescamento e di umidificazione e deumidificazione, con un App che consente la gestione da remoto, la manutenzione e la programmazione oraria.

La sicurezza è uno dei principali ambiti di applicazione della domotica: centraline anti-intrusione wireless sono tra le più avanzate dialogano con i sistemi di sicurezza presenti in casa e sul perimetro esterno (telecamere interne ed esterne) attraverso segnali radio, senza bisogno di cavi e quindi senza bisogno di realizzare opere murarie.

I modelli più evoluti si gestiscono dal display di casa e da remoto, attraverso l’app preposta che si scarica su smatphone e tablet; oltre alla citofonia connessa e agli elettrodomestici connessi che dialogano con smartphone e tablet e possono quindi essere gestiti e monitorati a distanza, ai sistemi di arredo con software integrati in grado di controllare dal proprio smartphone i consumi, monitorare la qualità dell’aria e ricevere alert nell’eventualità di fughe di gas e perdite d’acqua, ma anche organizzare e gestire la lista della spesa, trovare ispirazione per nuove ricette, aprire e chiudere ante con la voce, svegliarsi con il caffè appena pronto programmando gli elettrodomestici.

Un buon sistema domotico installato nella propria abitazione ne fa inoltre aumentare il valore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui